Sulla rivista

Focus e ambito

EtnoAntropologia è una rivista open access, di fascia A, settore 11/A5, che promuove gli studi nelle scienze demo-etno-antropologiche e cerca di contribuire al dibattito nazionale e internazionale in riferimento ai grandi problemi e alle responsabilità storiche del nostro tempo con gli strumenti di tali discipline.

Nessun contributo viene chiesto agli autori che conservano il copyright degli articoli secondo la licenza Creative Commons Attribution 4.0 International License



Processo di Peer Review

Tutti i saggi scientifici  vengono sottoposti a double-blind peer review: i saggi vengono valutati da due referee anonimi generalmente esterni al comitato di redazione.

Ogni articolo proposto per la pubblicazione viene letto da un redattore: se il paper viene giudicato in linea con la politica editoriale e gli interessi scientifici della rivista, nonché  con un livello di qualità scientifica minima, viene assegnato alla segreteria editoriale.
Per ogni articolo, il segretario di redazione seleziona i referee in base ad una lista richiesta di volta in volta ai membri del comitato di redazione. Il segretario di redazione non è autorizzato a divulgare il nome dei referee a nessun soggetto diverso dal coordinatore di redazione e dal direttore.

Il nome dell'autore verrà cancellato dai saggi inviati ai referee. La valutazione dei referee verrà comunicata all’autore in forma totalmente anonima.

I referee hanno quattro possibili opzioni finali per ogni articolo:
L'articolo può essere accettato per la pubblicazione?

[1] Sì, senza revisioni
[2] Sì, con poche revisioni
[3] Sì, con molte revisioni
[4] No

In caso di due referaggi nettamente contrastanti, il testo verrà inviato ad un terzo referee.

La corrispondenza fra modifiche apportate alla seconda versione dei saggi e revisioni indicate dai referee viene valutata da un redattore competente (oppure da un curatore e un redattore competente) e condivisa col segretario di redazione. Nel caso di molte e significative revisioni richieste dai referee, la seconda versione del saggio verrà inviata nuovamente al referee per un controllo della adeguatezza delle modifiche effettuate.

L'obiettivo della peer review è di quello di individuare gli strumenti per massimizzare il potenziale dell'articolo. Nell'elaborare la peer review e i commenti esplicativi si prega di considerare le seguenti linee guida:
- Come l'articolo potrebbe dare un contributo più efficace alla letteratura esistente?
- Come potrebbe essere modificato l'articolo per essere più chiaro e mettere in rilievo il fulcro centrale della questione?
- Come potrebbe essere migliorata la coerenza dell'argomentazione?
- Quali sono gli elementi controversi del saggio?

Frequenza di pubblicazione

La rivista viene pubblicata due volte l'anno in un'unica soluzione, cioè gli articoli sono pubblicati tutti insieme, come parte di un numero completo, con un sommario definitivo.

Norme relative all'Open Access

EtnoAntropologia, according to the Budapest Open Access Initiative's definition of Open Access, provides immediate open access to its content on the principle that making research freely available to the public supports a greater global exchange of knowledge.
This journal is published under a 
Creative Commons Attribution Licence 4.0 (CC-BY).
This license allows anyone to download, reuse, re-print, modify, distribute and/or copy the final version of the papers. The works must be properly attributed to its author(s). It is not necessary to ask further permissions both to author(s) or journal board, although you are kindly requested to inform the Journal Board for every reuse of the papers.
Authors who publish on this journal maintain the copyrights.

Sponsors

Società Italiana di Antropologia Culturale - in breve anche S.I.A.C., con sede in Matera, c/o il Dipartimento di Culture Europee e del Mediterraneo. Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali (DiCEM) dell'Università della Basilicata, Via S. Rocco n. 3, Matera.